“Born into Brothels: Calcutta’s Red Light Kids”, diretto da Zana Briski e Ross Kauffman, è un documentario americano del 2004 sui figli delle prostitute di Sonagachi, il quartiere a luci rosse di Calcutta. Prodotto negli Stati Uniti d’America, ha ricevuto il premio Oscar come migliore documentario.

La giornalista americana Zana Briski è stata incaricata di andare a Calcutta, nel quartiere di Sonaghi per fotografare le vite delle prostitute. Diventa però più facilmente amica dei loro figli perché, essendo il quartiere abbastanza impenetrabile, è piuttosto complicato fotografare le prostitute. Di conseguenza, compra alcune macchine fotografiche e comincia ad insegnare la fotografia ai bambini. Sono le fotografie scattate dai bambini a mostrare la vita nel quartiere a luci rosse proprio tramite il loro punto di vista: attraverso i loro occhi possiamo percepire immagini e scene di un quartiere malfamato e osservare la vita dei bambini intenti nelle loro faccende domestiche e nei loro lavori saltuari perché purtroppo il lavoro delle madri non è sufficiente per mantenere l’intera famiglia.

Nel film sono state utilizzate molte delle loro immagini e numerose sono state le mostre delle foto dei bambini: l’Italia è stato il primo paese in Europa ad esporre le foto dei bambini nella mostra “Nati nei bordelli” al Santa Maria della Scala di Siena. Curata da Samuele Calosi e Mauro Tozzi nell’ambito della XIII edizione del film festival Visionaria del 2004, fece del film un autentico evento. Dopo Siena la mostra è stata esposta a Lisbona.

Briski, nonostante le numerose difficoltà, ha collocato i bambini in vari collegi e scuole, anche se la maggior parte dei bambini non vi sono rimasti molto a lungo. Alcuni, invece, come Avijit e Kochi hanno proseguito nel loro percorso formativo: Avijit è stato invitato dalla World Press Photo Foundation ad Amsterdam per far parte della giuria dei loro bambini nel 2002 e una delle foto di Suchitra è diventata la copertina del calendario di Amnesty International.

Il team di Protection4kids consiglia a tutti voi la visione di questo documentario dalle foto veritiere e spesso commuoventi.

https://it.wikipedia.org/wiki/Born_Into_Brothels

https://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=41868