PROTECTION4KIDS around the world

Non basta sensibilizzare o far conoscere la nostra missione all’opinione pubblica, ma è necessario creare una rete internazionale di organizzazioni non governative per il contrasto alla pedopornografia e alla tratta dei minori. È l’obiettivo del progetto PROTECTION4KIDS Around the World. Da soli, infatti, non potremmo mai farcela contro mali sociali così estesi e capillari.

Si registra, infatti, in tutto il mondo un netto e drammatico incremento degli abusi perpetrati su minori. Sono fenomeni che, purtroppo, sono poco discussi dai media o sono considerati elementi endemici di società povere e arretrate, lontane da noi.

Sottovalutare il loro impatto sulle società più avanzate, non fa che facilitare chi gestisce e si arricchisce con la tratta dei minori.

Sappiamo, altresì, che i trafficanti agiscono anche in Occidente, su internet, e costituiscono un pericolo costante per i bambini e gli adolescenti. Non consci delle insidie del Web, facilmente possono essere adescati e finiscono nelle mani di persone senza scrupoli. Anche in Italia, migliaia di bambini finiscono per diventare merce nel vasto e oscuro mercato della pedopornografia.

Il progetto Protection4Kids around the world mira a fare del network internazionale costituito attraverso il tour e la sensibilizzazione online un strumento concreto rivolto alla lotta di queste atrocità.

Il nostro obiettivo?

Favorire la costituzione di una grande realtà umanitaria internazionale, formata da associazioni, esperti volontari volta alla condivisioni di informazioni e all’attuazione di piani di intervento mirati ed efficaci.

Questo progetto, oltre che aiutare concretamente le vittime, permette ai volontari di avere un’opportunità unica e personalizzata.

Crediamo che permettere ai volontari di prestare il loro aiuto secondo le loro possibilità e preferenze li metta anche nelle condizioni di dare il massimo per combattere questi malsani fenomeni.

Le possibilità sono varie: ci sono delle organizzazioni, come l’organizzazione di Chhori,  che hanno bisogno di medici; altre ancora che necessitano volontari che insegnino la lingua inglese; infine c’è anche l’esigenza di psicologi e operatori sanitari per il supporto a quanti sono entrati nella rette dei trafficanti.

In questo modo l’esperienza di volontariato può essere da un lato, per gli studenti, un modo concreto per fare pratica sul campo e mettere alla prova le perire capacità arricchendo il curriculum vitae, dall’altro, per i professionisti, di mettere a disposizione della collettività la propria professionalità donando il loro prezioso contributo alla lotta della tratta.

Last but not least, volgiamo mettere al primo posto anche la formazione dei nostri volontari che sarà portata avanti insieme a tutte le associazioni che decideranno di operare con noi.

La formazione si rende necessaria soprattuto per chi vorrà prestarla nei paesi più poveri ed emarginati.

Sono contesti molto distanti dal nostro vivere quotidiano. La formazione è la chiave per evitare il disorientamento iniziale e cominciare sin dal principio a fare qualcosa di concreto.

Con il progetto PROTECTION4KIDS Around the World, la nostra organizzazione guarda al futuro, mettendo in campo le professionalità più qualificate per garantire alle nuove generazioni un mondo più sicuro.

GLI OBIETTIVI

CREARE UNA RETE INTERNAZIONALE DI ORGANIZZAZIONI CONTRO GLI ABUSI SUI MINORI

Come già accennato Protection4Kids mira a fare in modo che il network creato attraverso il tour non rimanga solo un network ma diventi una rete sinergica di organizzazioni radicate nel territorio che svolgono attività concrete per aiutare le vittime di questi ignobili reati.

Non solo. Abbiamo visto che i crimini legati alla circolazione del materiale pedopornografico sono diffusi e in crescita anche qui nei paesi più sviluppati, dove i social network sembrano solo un mero passatempo.

Avere una rete consolidata di esperti, volontari e professionisti che aiutano le vittime di questi reati è fondamentale per adempiere ai doveri che ci siamo imposti.

Inoltre questa unione solidaristica serve anche per favorire la condivisione di idee innovative da un lato per aiutare le vittime e dall’altro per contrastare questi terribili crimini.

PROMUOVERE LA MISSIONE DI PROTECTION4KIDS

Illustrando le attività che svolgiamo in tutto il mondo, informando il pubblico sulle nostre strategie mediatiche e mostrando le nostre migliori competenze, vogliamo invitare le persone più sensibili al problema degli abusi perpetrati sui minori ad aderire a Protection4Kids.

Si potrà così far parte di una grande organizzazione, che sa gestire adeguatamente e efficacemente le competenze dei suoi collaboratori.

Entrare in Protection4Kids significa vivere un’esperienza unica e personalizzabile. Un’esperienza che non solo ti aiuta a mettere in pratica le tue competenze o realizzare la tua missione umanitaria, ma anche che ti fa crescere intimamente come persona.

Aiutare gli altri, dando il proprio contributo, piccolo o grande che sia, non ha prezzo e genera talvolta una soddisfazione incommensurabile.

CREARE UNA RETE DI VOLONTARI CHE OPERINO A LIVELLO NAZIONALE E INTERNAZIONALI

Non basta aderire a Protection4Kids ed avere una tessera associativa per fermare i trafficanti. Non cerchiamo soci, ma vogliano persone motivate e professionali. Dei veri e propri guerrieri della luce.

È essenziale avere le giuste competenze per intervenire in contesti, alle volte, molto difficili. É fondamentale che i nostri volontari siano consapevoli e istruiti sul contesto culturale e sociale dei Paesi in cui risiederanno per molto tempo. Non basta la motivazione, è fondamentale che si conoscano i metodi più efficaci e avanzati per aiutare chi, purtroppo, cade nelle mani di trafficanti senza scrupoli.