PROTECTION4KIDS in Tour

Con il progetto PROTECTION4KIDS in Tour, la nostra organizzazione vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sul dramma della tratta dei minori e della pedopornografia con un ciclo di conferenze nazionali e internazionali.

Ci piace pensare a questo incredibile progetto come la spina dorsale dell’attività della nostra organizzazione.

Infatti, prima il mondo occidentale prende consapevolezza di queste problematiche prima si potrà agire verso obiettivi pragmatici e realizzare il sogno di Protection4Kids: costituire una rete radicata e diffusa, nelle rispettive comunità locali, di volontari che agiscono illuminati della Carta dei diritti dei bambini adottata dalle Nazioni Unite nel 1923.

I nostri volontari ed esperti di diritti umani illustreranno la nostra missione e descriveranno i servizi che offriamo per combattere questi gravi tumori sociali.

Come la maggior parte delle attività umane, il traffico internazionale di esseri umani ha subito un intenso processo di digitalizzazione, ma queste attività criminose lo hanno fatto sfruttando il “lato oscuro” di internet: il Deep Web.

Protection4Kids vuole affrontare sul web coloro che usufruiscono o mettono online contenuti lesivi dell’infanzia e tutelati dalla summenzionata Carta.

Protection4Kids mette a disposizione i suoi server, sempre aggiornati ed efficienti, per identificare le vittime della tratta dei minori e/o degli abusi sessuali. I nostri database, per esempio, conservano le foto di bambini scomparsi potendo così verificare se essi siano presenti nei contenuti di siti pedopornografici.

Zygmunt Bauman, sociologo, filosofo e accademico polacco definisce la società come “società liquida”. Si ritiene che Internet possa essere definito come una delle concause che hanno condotto a questa liquidità.

All’interno del web infatti circolano in modo diffuso e senza particolari difficoltà informazioni, notizie, video e immagini, superando i confini nazionali e transnazionali.

Purtroppo, nell’era dell’apparire, all’interno di questa liquidità, dove si esiste solo e in quanto consumatore, anche video e immagini macabre diventano oggetto di consumo.

Ciò che però è ancora più macabro, e definito dalla nostra Direttrice Generale “un orrore dell’umanità”, è che la perversione umana porta talvolta a compiacersi dinanzi a queste oscenità facendosi acquirente di questi inumani “beni digitalizzati”.

La difficoltà nel contrastare questi crimini è che si svolgono attraverso le tecnologie della New Economy come i sistemi Blockchain e le Criptocurrencies, che invece di essere utilizzati a scopo benefico, dato il loro incredibile potenziale, vengono sfruttati dalle organizzazioni criminali per passare inosservate.

I servizi di Protection4Kids non si limitano nell’identificare i minori maltrattati. Monitoriamo, infatti, i flussi di cripto valute nel Dark e Deep Web per risalire agli utenti che comprano o vendono materiale pedopornografico. In questo modo, possiamo assicurarli alla giustizia!

L’obiettivo di Protection4Kids in tour è quello di farsi pioniere nella realizzazione di un network internazionale di organizzazioni benefiche che contrastano pedissequamente i crimini lesivi della dignità dei bambini e, ancor prima, della dignità umana.

GLI OBIETTIVI

SVILUPPARE UNA RETE INTERNAZIONALE DI ESPERTI

Costituire una rete internazionale contro gli abusi permette anche di realizzare una comunione di sapere tra i maggiori esperti intorno a queste tematiche. L’obiettivo? Diminuire drasticamente il numero delle vittime della tratti dei minori e della pedopornografia.

Al termine di ogni incontro, infatti, il team di Protection4Kids organizzerà attività di networking proprio perché abbiamo compreso che solo dalla condivisione di un obbiettivo nasce un grande valore.

FAVORIRE L'INCONTRO TRA VOLONTARI E PROFESSIONISTI DEL SETTORE

Il numero di questi reati è costante e in crescita in tutto il mondo. Per contrastare queste drammatiche statistiche, è importante creare un gruppo compatto di persone e associazioni che condividono il medesimo obiettivo: difendere l’infanzia. Il progetto PROTECTION4KIDS in Tour favorisce l’incontro tra i volontari e i professionisti del settore per la condivisione di informazioni e per combattere insieme gli abusi sui minori. Si potranno così progettare interventi maggiormente incisivi e efficaci per contrastare i trafficanti e la pedopornografia.

INFORMARE L'OPINIONE PUBBLICA SULLA NOSTRA MISSIONE

La sensibilizzazione è il nocciolo duro dell’attività di Protection4Kids. L’opera di sensibilizzazione si svolge lungo due direttrici: informare il pubblico sul crimine della tratta dei minori e renderlo consapevole del flusso costante di materiali pedopornografici presenti nel web e giornalmente scambiati.

Purtroppo, si tratta di tematiche poco conosciute, soprattutto tra i giovani, e troppo spesso le famiglie ne vengono a conoscenza quando ormai un loro congiunto ne è vittima.

Alle volte i media ci trasmettono un’idea fuorviante di questi gravi mali sociali, inducendo il grande pubblico a ritenere che siano crimini tipici dei paesi poveri. Non è così! Questa piaga colpisce anche l’occidente e molti minori, ad oggi, ne sono vittime.

Crediamo che ci sia una forte esigenza che i nuclei sociali, reali o virtuali, come ad esempio le famiglie, le scuole ma anche gli stessi social media debbano prima rendersi consapevoli, poi educare genitori e ragazzi verso un uso più accorto delle nuove tecnologie.

CREARE UNA RETE INTERNAZIONALE DI ORGANIZZAZIONI CONTRO GLI ABUSI SUI MINORI

Ci piace immaginare le tappe del tour come le vertebre di una lunga spina dorsale. Tuttavia, la spina dorsale di Protection4Kids vuole ergere e ricordare quanto sia importante l’impegno nel sociale delle persone fisiche e giuridiche, sostenendo il peso di alcuni errori che l’umanità talvolta commette, offrendo al contempo efficaci soluzioni.

Comprendere che per sostenere questo nobile scopo servano più “vertebre” è il motore che ci spinge a voler creare questo network di organizzazioni che possono in maniera diffusa e capillare mettere a disposizione i loro volontari e le loro risorse per combattere questi atroci crimini.

Come si svolgeranno questi incontri all'interno del tour?

Protection4Kids ha organizzato delle conferenze smart e incisive. L’obiettivo è uno solo: colpire chi partecipa e renderlo consapevole di quanto sta accadendo, oggi, nel mondo.

Avranno un format breve ma intenso della durata di 2 ore, dalle 10.00 alle 13.00, in cui i presenti potranno comprendere in profondità e sviscerare la tematica grazie alla presenza di volontari e professionisti che hanno toccato con mano questi mali.

Al termine di ogni conferenza sarà organizzato un buffet. Crediamo infatti che la condivisione delle emozioni che saranno riusciti ad infondere i nostri esperti al termine delle conferenze sia il primo passo verso la creazione di una coscienza collettiva.

Il tour serve per porre le persone a contatto con questi gravi crimini e per sviluppare un sentimento di solidarietà che talvolta sembra mancare, nonostante sia incardinato all’interno della nostra Costituzione che richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà, oltre che politica ed economica, soprattutto sociale. Ed è proprio qui che noi operiamo.

Tappe del Protection4Kids in Tour

  • 8 febbraio 2019 – Castelfranco Veneto: la tappa di Castelfranco Veneto è emblematica di quanto talvolta si possa fare qualcosa di grande anche partendo da un posto “piccolo”. Castelfranco Veneto è non solo la prima sede di Protection4Kids ma anche il luogo in cui le volontà di due grandi persone si sono incontrate per realizzare qualcosa di unico.
  • 28 Aprile 2020 – The Hague: la tappa nel territorio olandese è altrettanto significativa. Sono più di 26.000 gli stranieri che risiedono nell’Aia e in maggioranza impegnati presso organizzazioni internazionali e enti giuridici e diplomatici di varia natura. La città è inoltre sede di tutte le ambasciate straniere presenti nei Paesi Bassi e ospita numerose organizzazioni internazionali come la Corte internazionale di Giustizia, organo giudiziario delle Nazioni unite, la Corte penale Internazionale e l’Europol. Questa tappa ci sta particolarmente a cuore: riuscire a portare l’attività di Protection4kids nel luogo simbolo del diritto internazionale è per noi una grande conquista.
  • 6 Luglio 2020 – Madrid: la Spagna in quanto membro dell’Unione Europea è uno Stato molto attivo alla tutela dei diritti umani. Grazie ad un network già avviato, una conferenza verrà organizzata anche in questa fantastica città.
  • 8 Settembre 2020 – Medellin: anche questa è una tappa estremamente significativa. Questa effervescente città, infatti, ospita uno dei progetti cardine di Protection4Kids: il Progetto Colombia. Questo straordinario progetto vuole realizzare una struttura stabile e sicura per tutti i bambini che hanno subito violenze e abusi, e favorire la loro reintegrazione nella società attraverso un percorso medico e psicologico. Svolgere qui la penultima tappa del tour serve per dare voce alla forza di un progetto che vuole ridare speranza a chi nasce senza nemmeno sapere cosa sia.
  • 15 Settembre 2020 – Miami: gli Stati Uniti, e la tappa a Miami, è anch’essa frutto di un network che via via si fortifica. La sede di ReputationUp, società del mecenate Andrea Baggio, si è presa l’onere di diffondere l’attività dei Protection4Kids al di fuori dei confini europei sbarcando a Miami. Un’opportunità che di certo non sprecheremo.
  • 11 Dicembre 2020 – Roma: il tour termina nella capitale, simbolo dello stivale e tappa finale del processo di sensibilizzazione. Terminare nel luogo simbolo dei valori italiani e custode dei principi costituzionali è il modo migliore di sensibilizzare queste crude realtà che, dalla Costituzione, si pongono certamente fuori. Come Roma è simbolo dell’italianità e luogo da cui si diffondono le leggi del Parlamento, crediamo che possa essere anche il luogo di diffusione dei nostri principi e valori e definitivo consolidamento degli stessi nel suolo italico.