Protection4x4Kids

Abbiamo bisogno del TUO AIUTO

PROTECTION4X4KIDS è un progetto che consiste nella raccolta di beni di prima necessità richiesti in particolari situazioni di emergenza come i campi rifugiati in Grecia e Bosnia e consegna diretta dei beni stessi da parte del Nostro Staff di Protection4kids.

Molto spesso cerchiamo volontari che si uniscano a noi e che ci accompagnino con i loro mezzi nel corso di queste missioni umanitarie.

Parti assieme a NOI

Scarica il modulo di iscrizione, compilalo ed invialo a: info@protection4kids.com

greece1
L'AIUTO UMANITARIO

A settembre un team di 5 volontari qualificati di Protection4kids è stato protagonista di una missione umanitaria in numerosi campi rifugiati Grecia come Corinto, Malakasa, Eleonas e Schistos.

Questa esperienza ha portato l’inizio di un Programma di collaborazione nel campo rifugiati di Lavrio.

“Programma” perché a differenza del “Progetto” cha ha un inizio e una fine, il programma è pensato per essere costante e a lungo termine. I nostri volontari hanno riportato che i 400 rifugiati del campo necessitano medicinali, vestiti, materiale scolastico per i bambini.

LA MISSIONE DI NOVEMBRE

È proprio per questo che il 7 Novembre è partita una spedizione organizzata da Protection4kids per portare al campo questi beni e per organizzare alcuni workshop ricreativi all’interno del Campo Profughi.

LA RACCOLTA DEI BENI

Sono stati raccolti:

overall
Vestiario
school-bag
Materiale scolastico per bambini
toys
Giocattoli per bambini
sandbox
Computer volti alla realizzazione di un’area informatica
rsz__dsc1528
Se sei interessata/interessato a ricevere informazioni, inviaci una email a info@protection4kids.com e organizzati con il nostro Team.
IL CONTRIBUTO UMANITARIO:

Ogni persona ha consegnato personalmente i beni trasportati ai rifugiati del campo, in rispetto delle misure anti Covid-19. Inoltre, i partecipanti hanno avuto la possibilità di prendere parte ad alcuni workshop di empowerment per i rifugiati. Il team di Protection4kids inoltre ha portato materiale informatico per allestire un’aula con computer e attrezzatura informatica per migliorare le comunicazioni e la gestione del centro.
La professionalità dei partecipanti (medici, infermieri…) è stata tenuta in considerazione per attività specifiche di volontariato all’interno del Campo.

IL TRAGITTO:
L’ORGANIZZAZIONE DELLA MISSIONE:

Il ritrovo è stato al porto di Ancona da cui il convoglio è stato traghettato fino a Patrasso, a 270km dalla destinazione finale.
Il viaggio è stato caratterizzato da strade costiere ed interne, parti sterrate ed incantevoli scorci.
Infine il gruppo è giunto a Lavrio, città situata nella parte sud-orientale dell’attica e che si trova a circa 60km a sud-est di Atene. Un paese storico che fu famoso nell’antichità classica per le sue miniere di argento, che, riscoperte agli inizi del V secolo a.C., diventarono una delle principali fonti di ricavi dello Stato ateniese, alla base dell’egemonia ateniese sul Mar Egeo.
Durante la settimana di permanenza i partecipanti sono stati coinvolti in eventi diurni e notturni di off-road, guidati da esperti del luogo.

IL CAMPO DI LAVRIO:

Questa struttura situata nel centro di Lavrio, ad un’ora circa da Atene, ospita 280 persone, di cui il 42% è composto da minori. Gli adulti presenti si dividono tra rifugiati ed attivisti politici Curdi provenienti principalmente da Siria (41,43%) e Afghanistan (26,43%).
La peculiarità di questo campo è l’autogestione interna da parte delle e degli abitanti secondo i principi del confederalismo democratico, ispiratosi al modello del Rojava
Così viene descritto da Claudia Manzone, nostra collaboratrice e volontaria in Grecia:

Quando pensiamo al Kurdistan abbiamo in mente le rivendicazioni separatiste e le lotte contro il terrorismo. La realtà di Lavrio, trascende queste normali narrazioni e rielabora, seppur, in uno spazio limitato, l’esperienza del Rojava.
Quest’esperienza si nutre dei grandi ideali che tipicamente, e in taluni casi, esclusivamente associamo all’Occidente. Ma pensare femminista è pensare curdo!
Pensare ad una società di uguali, che sono tali nell’accoglienza della differenza: sessuale, religiosa e di provenienza.
“Women and men are same” un concetto, apparentemente medio e vago, e che assume una forza e in alcuni casi una violenza diversa, se nasce in un ambiente notoriamente ostativo nei confronti di una gestione femminista.

greece2
rsz__dsc1596

IL PROGRAMMA

07/11/20 SABATO

Partenza ore 17:30 dal porto di Ancona con traghetto della compagnia Minoan Lines. Ritrovo presso il porto ore 15:30

08/11/20 DOMENICA

Arrivo alle ore 16:00 al porto di Patrasso e trasferimento all’alloggio a Lavrio

09/11/20 LUNEDÌ

Mattina: consegna del materiale presso il campo di Lavrio
Pomeriggio: presentazione del progetto da parte di Annachiara Sarto e Claudia Manzione

10/11/20 MARTEDÌ

Giornata di attività ricreative per i bambini ed adulti e workshop con i rifugiati all’interno del campo di Lavrio

12/11/20 GIOVEDÌ

Workshop ricreativo all’interno del campo di Lavrio.

14/11/20 SABATO

Partenza dalla città di Lavrio in direzione Patrasso.
Arrivo al porto di Patrasso alle ore 16:30 per le operazioni di imbarco per Ancona.
Partenza alle ore 18:30 dal porto di Patrasso con traghetto della compagnia Minoan Lines.

15/11/20 DOMENICA

Arrivo alle ore 16:00 al porto di Ancona

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Scrivi a:  info@protection4kids.com

×

Benvenuto!

Scrivi a uno dei nostri team member o invia una mail all'indirizzo info@protection4kids.com

×