I consigli degli esperti

La Helpline del Regno Unito, linea inglese di supporto per le vittime di Revenge Porn, ha notato un enorme aumento di casi segnalati dal 2015, anno in cui è stata lanciata.

Le situazioni di revenge porn sono praticamente raddoppiate nel giro di un solo biennio: la hotline ha ricevuto poco più di 500 segnalazioni nel 2015 e più di 1000 nel 2017.

Una volta che qualcuno ha una tua foto o un tuo video, è molto difficile avere il controllo della situazione.

Gli esperti sostengono che, pur avendo una relazione, bisogna riflettere attentamente prima di condividere qualsiasi immagine.

Inoltre, è necessario controllare regolarmente le impostazioni sulla propria privacy degli account dei social media e disattivare la webcam quando non la si utilizza.

Ma se qualcuno dovesse pubblicare tue foto, video o testi personali senza consenso, come conviene reagire secondo gli esperti?

Ecco i consigli di Rebecca Sharp, operatrice attiva della Helpline di Revenge Porn fin dal suo primo debutto:

  1. conservare le prove, poiché possono rivelarsi utili agli esperti
  2. riportare, se possibile, le foto e i video al sito web
  3. parlarne con amici e parenti. Parlare e confrontarsi uno con l’altro può essere utile e terapeutico
  4. niente panico. Se le prove vengono conservate e riportate alle autorità locali, i link lesivi potranno essere eliminati da determinate squadre esperte e specializzate